Economia dell’attenzione

 - by davide

L’attenzione è un bene prezioso da vendere ai brands. Le corporations lo sanno bene e per questo sono disposte a pagare molto pur di apparire anche solo per 30 secondi in uno spot televisivo. L’attenzione è un bene prezioso perchè è un bene finito e scarso.

L’economia dell’attenzione si riconduce facilmente alla legge dell’informazione formulata da Herbert Simon: “la rapida crescita dell’informazione causa la scarsità dell’attenzione”.

Economia dell’attenzione

L’idea base dell’economia dell’attenzione è semplice: una tale economia è florida laddove il mercato permette l’incontro di consumatori felici di ricevere servizi in cambio della propria attenzione. Lo scambio non deve essere per forza immediato e non sempre questo scambio deve avvenire, ma è importante che il contesto lo permetta e lo faciliti.

Un esempio sono i motori di ricerca, permettono di trovare facilmente delle informazioni, ma insieme ti suggeriscono dei risultati a pagamento sottoposti all’attenzione dell’utente ricercatore.

In un’era dove l’information overload crea molto rumore nel flusso di informazioni sottoposte all’attenzione degli utenti l’elemento chiave è la rilevanza.

Un altro elemento fondamentale di questo quadro è la privacy. La sfida non è tanto proteggere le informazioni dei consumatori, ma permettere agli utenti di avere il controllo sulle proprie informazioni. La scelta dell’utente è quella di concedere parti delle proprie informazioni personali in cambio di attenzione (e potenzialmente possibilità di acquisto).

Sull’onda di questi pensieri Steve Gillmor e Seth Goldstein hanno fondato un’organizzazione che si chiama Attention Trust.

AttentionTrust

I fondatori di Attention Trust hanno vinto definendo semplici e chiari principi che definiscono le regole del gioco, delineando le basi dei diritti del consumatore nell’economia dell’attenzione:

  • proprietà: possibilità di salvare dove si vuole i propri dati per averne il controllo
  • mobilità: possibilità di trasferire la propria attenzione verso qualcos’altro in qualsiasi momento
  • economia: possibilità di ricevere valore tangibile in cambio della propria attenzione
  • trasparenza: possibilità di avere un quadro preciso rispetto a come viene usata la propria attenzione

Questi semplici prinicpi permettono agli utenti di partecipare al gioco avendo la garanzia che la propria privacy non sia toccata.

Enhanced by Zemanta
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...